Che apparecchi posso collegare a un inverter da 4000 W?

Gli inverter di potenza da 4000 watt sono adatti per applicazioni pesanti come forni a microonde, lavatrici, asciugacapelli e frigoriferi. Questo li rende una fonte ideale di alimentazione portatile in movimento. In caso di interruzione improvvisa di corrente, questo inverter può fungere da fonte di alimentazione di emergenza in modo da poter continuare a utilizzare alcuni elettrodomestici fino al ripristino della corrente. Ecco gli apparecchi più comuni alimentabili dai migliori inverter di potenza da 4000 watt in modo che tu possa prendere una decisione di acquisto informata.

Apparecchi alimentabili con inverter da 4000 W

Un inverter da 4000 watt richiede quattro batterie da 12 V per assorbire una buona quantità di energia. Il fatto è che un inverter da 4000 watt assorbirà 33,3 ampere su una batteria da 120 v. Quindi, ecco gli apparecchi elettrici che farà funzionare un inverter da 4000 watt. Una lavatrice, un forno a microonde, un asciugacapelli e altri elettrodomestici per impieghi gravosi sono adatti per un inverter da 4000 watt. Un inverter da 4000 watt eseguirà anche utensili elettrici come una smerigliatrice da banco, un trapano a colonna e un seghetto alternativo.

È meglio considerare un inverter da 4000 watt con un’efficienza di circa l’89%. Inoltre, un inverter da 4000 watt dovrebbe essere in grado di gestire un sovraccarico del 15-20%. Un buon esempio è l’inverter sinusoidale puro AIMS Power 4000 Watt da 12 VDC a 120 VAC con sovratensione 12KW con prese GCFI. Sebbene l’AIMS Power 4000 Watt abbia la segnalazione del cliente di surriscaldamento.

Gli utensili elettrici hanno bisogno di molta potenza. Quindi non dovrebbe sorprendere il fatto che sia necessario disporre di un inverter di buone dimensioni per farli funzionare. Mentre alcuni suggeriscono di utilizzare un generatore per utensili elettrici, un inverter funzionerà bene se ha abbastanza potenza, ed è quello che mostreremo qui.

Un inverter da 4000 watt può far funzionare diversi utensili elettrici come un seghetto alternativo, un trapano a colonna e una smerigliatrice da banco. Router e trapani richiedono 1500 watt per l’avvio, ma le seghe circolari e da banco di grandi dimensioni potrebbero richiedere fino a 4000 watt per funzionare in modo efficiente.

Un inverter di potenza da 4000 W ha la capacità di alimentare qualcosa di piccolo come un laptop o qualcosa di grande come un frigorifero. È in grado di far funzionare un carico combinato fino a 4000 watt.

Esiste una potenza nominale associata alla maggior parte degli apparecchi elettrici; questo può aiutarti a determinare quanta potenza è necessaria per azionarli. La potenza nominale può essere facilmente trovata sulle loro etichette.

Ricordati di sovradimensionare l’inverter

La dimensione dell’inverter deve essere dal 30% al 50% più grande dei watt di picco richiesti dall’utensile elettrico. Se un seghetto alternativo utilizza 900 watt all’avvio, l’inverter deve essere di almeno 1200 watt.

Se riesci a ottenere un inverter che sia il doppio dei watt di avvio/surge dell’utensile elettrico, è ancora meglio. Potrebbe sembrare troppo, ma ricorda che gli utensili elettrici, come qualsiasi elettronica, sono soggetti a improvvisi picchi di potenza.

Ecco come calcolare la potenza di un inverter per elettroutensili:

Watt di picco + 30% = dimensione dell’inverter

Puoi sostituire il 30% con il 50% o qualsiasi percentuale. L’importante è dare all’inverter potenza di riserva, non solo per i watt di picco, ma se si desidera utilizzare altri apparecchi o dispositivi elettronici.

Maggiore è la capacità dell’inverter, più strumenti e dispositivi potrai utilizzare. Il tuo inverter potrebbe essere in grado di eseguire tutti gli utensili elettrici di cui hai bisogno, ma per quanto riguarda gli altri dispositivi? Se la tua officina funziona con l’alimentazione dell’inverter, anche le luci consumeranno energia.

Includere nel calcolo tutto ciò che verrà fatto funzionare dall’inverter. Non solo gli utensili elettrici, ma anche le luci, la ventola, gli elettrodomestici, ecc. Questo ti darà un’immagine più precisa delle dimensioni dell’inverter di cui avrai davvero bisogno.

Cosa sono i Watt di picco?

Un picco di watt si riferisce alla potenza richiesta da un utensile elettrico, un frigorifero o un altro dispositivo per l’avvio. Questo è diverso dai watt in esecuzione, che è la potenza utilizzata mentre il dispositivo funziona continuamente.

Una sega circolare può richiedere 3000 watt per avviarsi, ma quando funziona utilizzerà 1500 watt. Il picco di watt è solo per un secondo, ma il tuo inverter deve fornirlo altrimenti la sega non funzionerà.

I watt di picco sono solitamente il doppio dei watt in funzionamento tipico, ma in alcuni casi potrebbero essere tripli. Poiché ci sono così tanti tipi diversi di utensili elettrici, è necessario verificarne ciascuno per il requisito di sovratensione, se applicabile.

Quanti ampere assorbe un inverter da 4000 watt?

Gli inverter di potenza convertono 12 V CC dalle batterie a 230 V CA per il funzionamento di apparecchi elettrici. La corrente assorbita da un inverter di potenza da 4000 watt può essere calcolata come segue:

Watt(Potenza) = Volt (Tensione) X Ampere (Corrente)

Corrente assorbita da un inverter da 4000 W (4000/230) A = 17,4 ampere.

Per quanto tempo il mio inverter può far funzionare gli elettroutensili?

È difficile rispondere perché le persone usano gli utensili elettrici in modi diversi. Poiché vengono utilizzati in modo intermittente, possiamo solo stimare l’utilizzo effettivo.

Un inverter da 3000W può far funzionare un seghetto alternativo da 1000 W per 6 ore se lo strumento viene utilizzato per 30 minuti in un’ora. Se lo usi per 15 minuti all’ora, il tempo di funzionamento sarà ancora più lungo.

Seghe circolari, smerigliatrici da banco e altri utensili elettrici possono essere paragonati al funzionamento di una saldatrice a energia solare in quanto i watt all’ora non raccontano la vera storia. Un router può consumare fino a 1500 watt all’ora, ma solo se funziona continuamente per 60 minuti.

Ma la maggior parte degli utensili elettrici non viene utilizzata in questo modo. Di solito si accende una sega da banco, si taglia un po’ di legno per qualche minuto e si spegne. Dopo qualche minuto si taglia un altro pezzo e così via. Lo stesso vale per altri strumenti.

Sebbene i requisiti di wattora siano elevati, è improbabile che la domanda venga raggiunta. Potrebbe succedere ovviamente se utilizzi strumenti diversi. Potresti iniziare con una sega circolare, quindi una levigatrice a nastro seguita da un trapano, ecc. In questo caso puoi facilmente raggiungere migliaia di watt, ma ancora una volta è improbabile che gli utensili elettrici raggiungano il watt massimo per cui sono indicati.

Tieni inoltre presente che i watt di picco sono solo per un secondo o anche meno. Una sega circolare con 3000 watt di picco non bloccherà l’inverter. Ha solo bisogno di un secondo per l’avvio e quindi utilizzerà solo 1500 watt max.

Rispetto a un frigorifero, un motore o un congelatore, non possiamo dare una media di quanto durerà l’alimentazione di un inverter. Ciò è dovuto al fatto che l’utilizzo dell’utensile elettrico varia notevolmente da caso a caso. Un giorno potresti usare diversi strumenti per costruire una scrivania. Su un altro potresti aver bisogno solo di un trapano per fare una piccola riparazione.

Il modo più pratico per farlo è ottenere l’inverter più grande che ti puoi permettere. Il tuo inverter non può mai essere troppo grande per questi strumenti. E se ti trovi con una potenza inverter extra disponibile puoi sempre usarla per far funzionare altri elettrodomestici.