Come collegare un pannello fotovoltaico a delle lampadine

Le lampadine a incandescenza sono responsabili di gran parte della bolletta elettrica di casa. Ridurre tale spesa può aiutarti a risparmiare un bel po’ di soldi a lungo termine. Pertanto, puoi collegare i pannelli solari alle lampadine tramite corrente alternata (AC) per evitare che vengano conteggiate nella bolletta mensile. La cosa buona di questo processo è che è semplice e non richiede molte attrezzature. Gli unici materiali di cui avrai bisogno per il circuito sono: cavi, un inverter, un pannello solare.

Se sei pronto a risparmiare sulla bolletta dell’elettricità, allora dovresti continuare a leggere per trovare una soluzione semplice ed efficace. Oltre a risparmiare, questa fonte di energia rinnovabile aiuterà anche la tua casa a funzionare in modo sostenibile, riducendo l’impatto complessivo che hai sull’ambiente.

Come collegare i pannelli solari alle lampadine

Prima di iniziare, dovresti sapere che puoi ottenere solo 12 volt (corrente continua, cioè CC) quando usi i pannelli solari. Quindi, avrai bisogno di 220 volt per accendere la lampadina della tua casa (corrente alternata, cioè AC).

Pertanto, il processo dovrà convertire la corrente da 12 V (CC) a 220 V (CA). Pertanto, avrai bisogno di un inverter per farlo. Dovrai prima acquistare un pannello solare. È quindi possibile utilizzare i cavi per collegarlo all’inverter.

Assicurati che ad ogni collegamento dei fili, assicurati che i terminali positivi siano collegati ai terminali positivi opposti, e lo stesso vale per i terminali negativi.

Successivamente, utilizzare un ulteriore set di cavi da collegare alla sezione di uscita dell’inverter per l’alimentazione CA. Qui è dove collegherai le tue lampadine.

Che cos’è un inverter?

Un inverter è un dispositivo che converte la corrente continua in corrente alternata. Questo dispositivo è essenziale per alimentare oggetti nella tua casa perché non puoi far funzionare lampadine e altri oggetti attraverso la corrente continua (CC).

Pertanto, la maggior parte degli apparecchi elettrici può funzionare solo tramite AC. Inoltre, i pannelli solari possono fornire solo corrente continua (CC). Pertanto, l’inverter consente di collegare i pannelli solari alle lampadine e di alimentarle.

Selezione dell’inverter giusto

Dovrai selezionare un inverter in base al numero di lampadine che desideri alimentare tramite il tuo pannello solare. Quindi, un buon riferimento che puoi seguire è fornito di seguito:

Un inverter da 500 W può alimentare fino a circa 8 lampadine da 50 W.

Inoltre, considerando che le lampadine a LED consumano meno energia, puoi utilizzare fino a circa 16 lampadine a LED con un inverter da 500 W.

Se vuoi alimentare più elettrodomestici usando pannelli solari e un inverter, dovresti investire in un inverter con più potenza.

Come scegliere un pannello solare più adatto a te

Come accennato in precedenza, il valore della potenza dell’inverter e il numero di lampadine sono considerazioni importanti quando si desidera collegare i pannelli solari alle lampadine.

Pertanto, utilizzando l’esempio sopra, avrai bisogno di un pannello solare con un valore di potenza totale di 500 W se utilizzi un inverter da 500 W.

In alcuni casi, potresti aver bisogno di due pannelli solari, soprattutto se prevedi di alimentare molte lampadine in casa. Quindi, puoi collegare i pannelli solari alle lampadine nei seguenti modi:

  • Un circuito parallelo
  • Un circuito in serie.

Dovresti scegliere i tuoi pannelli solari in base a come vuoi collegarli alle tue lampadine. Ciascun metodo produrrà risultati diversi in termini di tensione e corrente totali (in ampere).

Come cablare il tuo pannello solare in un circuito parallelo

La tensione non aumenterà quando colleghi i pannelli solari alle lampadine in un circuito parallelo. Tuttavia, gli ampere (A) aumenteranno. In tal caso, potresti utilizzare un inverter a 12V per questo particolare circuito.

Questo tipo di circuito è semplice. Quindi, tutto ciò che devi fare è:

Collega i terminali positivi sui tuoi pannelli solari ai terminali positivi sugli altri pannelli.

  • Fai lo stesso per i terminali negativi.
  • Dovrai quindi collegarlo all’inverter.
  • L’uscita sull’inverter alimenterà quindi le lampadine.

Quindi, supponiamo di dover utilizzare 4 pannelli solari da 12V 5A, tutti collegati in un circuito parallelo. In tal caso, l’energia solare fornirà una potenza totale di 12 V e 20 A. Pertanto, la tensione è rimasta invariata, ma gli ampere sono aumentati (per addizione) di ogni pannello successivo.

Come cablare il tuo pannello solare in un circuito in serie

È l’opposto con un circuito in serie e la tensione aumenta quando si collegano i pannelli solari utilizzando questo metodo. Tuttavia, gli ampere rimangono invariati. In tal caso, non è possibile utilizzare un inverter a 12V per questo particolare circuito.

Questo tipo di circuito è un po’ più impegnativo di un circuito parallelo perché dovrai determinare la tensione di uscita totale. Sulla base di questo calcolo, dovresti cercare un inverter adatto che corrisponda alla tensione di uscita del circuito.

Quindi, assicurati di eseguire tutte le misurazioni prima di effettuare qualsiasi acquisto per evitare di sprecare denaro in apparecchiature incompatibili.

Quello che devi fare è:

  • Collegare il terminale positivo su un pannello solare al terminale negativo su un altro pannello.
  • È necessario continuare a farlo fino a quando un terminale di ciascun pannello alle estremità del circuito in serie non si collega all’inverter.
  • L’uscita sull’inverter alimenterà quindi le lampadine.

Quindi, supponiamo che tu debba utilizzare 4 pannelli solari classificati a 12V 5A, tutti collegati in un circuito in serie. In tal caso, la tua energia solare fornirà una potenza totale di 48 V e 5 A. Pertanto, gli ampere sono rimasti invariati, ma la tensione è aumentata (per aggiunta) di ogni pannello successivo.

Come puoi usare l’energia solare nella notte?

Puoi utilizzare l’energia solare di notte installando una batteria nel tuo sistema per immagazzinare l’energia generata durante il giorno.

Pertanto, la batteria alimenterà le lampadine quando c’è abbastanza energia immagazzinata in esse.Sarà necessario apportare le seguenti modifiche se si desidera installare una batteria nel sistema solare.

È necessario prima utilizzare un controller di ricarica per collegare i pannelli solari alla batteria. Lo scopo del controller di carica è gestire i livelli di carica della batteria.

Pertanto, quando viene immagazzinata abbastanza energia, interrompe la carica in modo che la batteria non si sovraccarichi. Sarà quindi necessario collegare la batteria all’inverter in modo che l’inverter possa generare AC per le lampadine.