Risparmiare veramente sulle bollette è possibile?

I costi energetici stanno mettendo a rischio i conti di famiglie ed imprenditori e, nel caso di alcune attività particolarmente energivore, anche la loro stessa sopravvivenza.
Siamo tutti alla disperata ricerca di un miglior contratto di luce e gas, siamo incalzati da broker e consulenti energetici che ci offrono il loro miglior contratto.
Gratis.
Sappiamo tutti però che la parola GRATIS nel mondo del commercio è una parola perlomeno sospetta. Sappiamo che “quando non paghi un prodotto, il prodotto sei tu”  e questo vale in tutti i campi, anche nel mondo dei broker e dei consulenti energetici. Perché? Semplice. Perché i costi della commercializzazione di una società di vendita di energia vengono inseriti in bolletta, come? Attraverso voci incomprensibili o aggregate ad altre voci, sempre incomprensibili per i comuni mortali. Dobbiamo rassegnarci ad essere in balia di brokers e di consulenti vari, pagando anche quando ci raccontano che è gratis? La soluzione esiste, si chiama Sagme.

Sagme è l’unica figura professionale in Italia capace di tutelare clienti domestici, partite IVA, PMI e aziende di grandi dimensioni, pubbliche e private, nei rapporti con i fornitori di energia elettrica e gas metano.

Ma come?

A differenza di broker e consulenti vari, Sagme è indipendente dalle società di vendita. Non lavora per loro e non viene pagata da loro.
Ha creato un proprio mercato, selezionando fornitori di gas metano ed energia elettrica, che accettano di non inserire in bolletta voci nascoste, non giustificate e che non portano nessun vantaggio al cliente. Sagme è formata da persone con pluriennale esperienza nel mondo energetico europeo e con importanti relazioni con le più grandi aziende europee del settore.

Mirko Sitta, l’amministratore di Sagme, si occupa di energia e di gas metano dal 2001 ed ha operato nelle borse italiane, olandesi ed austriache. Sagme conta circa 8.000 clienti finali tra famiglie, condomini, PMI, prevalentemente in Toscana, Lazio, Emilia Romagna, Liguria e Veneto. Tra questi clienti ci sono anche importanti industrie nel Pratese, a Livorno, nel Lazio ed in Emilia. La nostra gestione riguarda anche i più grandi centri ospedalieri in Toscana e le scuole secondarie nella Provincia di Modena.

Se Sagme non ha remunerazione dalle società di vendita, come funziona?

Funziona secondo una logica molto semplice e molto trasparente: il Cliente con meno di 40 centesimi di € al giorno sottoscrive un Contratto di Mandato Energetico che permette a Sagme di operare per suo conto sulle questioni legate alla fornitura di energia elettrica e gas metano.
Con una cifra irrisoria il Cliente acquista quindi un servizio professionale che gli permette di acquistare esclusivamente l’energia e il gas metano ed i servizi strettamente necessari. Tutto questo sarebbe già sufficiente per valutare il servizio ma Sagme, compreso nel Contratto, offre anche altri servizi.

Certo, iI risparmio economico è importante, ma che ne pensate del tempo?

Quello perso al telefono con call center dei vostri fornitori, magari per chiedere riscontri di fatture o problematiche riferite a volture, rotture di contatori o disguidi vari. In alcuni casi dei veri e propri calvari, dove veniamo passati da un operatore all’altro senza cavare un ragno dal buco.

Attraverso Sagme in un solo colpo raggiungiamo quindi due obiettivi, la fine della ricerca del miglior contratto e mai più call center, perché da ora ci pensa Sagme. Qualche esempio?

Si rompe un contatore del gas? Ci pensa Sagme.
Cambiamo abitazione o ufficio e dobbiamo fare delle volture senza perdita di continuità? Ci pensa Sagme.
La bolletta è stranamente alta e dovete chiedere una verifica?
Si, avete indovinato. Ci pensa Sagme.

Un vero salto di paradigma. Come recita il nostro motto Gestire l’energia, intesa come la nostra capacità di operare nel settore energetico. Gestire le energie, le vostre energie, liberandovi da incombenze difficili da gestire, per poter vivere più sereni.

Sagme vi offre la possibilità di valutare il servizio per 15 giorni.

Potrete iscrivervi in autonomia al portale di simulazione e verificare la vostra posizione sul mercato per 15 giorni e, alla scadenza, decidere se restare come siete, oppure decidete di risparmiare tempo e denaro.

VOglio provare il servizio per 15 giorni

Basta registrarsi con i tuoi dati anagrafici e puoi per 15 giorni fare le simulazioni delle tue forniture, scaricare il contratto, per farlo visionare ai tuoi legali, e poi…
decidere in piena coscienza se 40 centesimi al giorno valgono un risparmio di tempo e denaro.

La soluzione è a portata di mano, rifiutare anche solo un approfondimento ti condanna probabilmente a finanziare broker e consulenti che non portano valore alla tua famiglia e alla tua impresa.

Perché, ricordati, quando è gratis il prodotto sei tu, e lo paghi a caro prezzo.

Datti una possibilità, clicca e valuta.

VOglio provare il servizio per 15 giorni